Prefazione - FANFARA ENRICO TOTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
CENNI E STORIA SULLA NASCITA DELLE FANFARE DEI BERSAGLIERI

Nonostante sia spontaneo apprezzare la Fanfara per le musiche da essa interpretate, è doveroso ricordare quali gloriose tradizioni essa porta con sé, tradizioni che spesso si intrecciano con la storia d'ITALIA a partire dal 1836, anno di fondazione del corpo.

Da sempre tutti gli eserciti hanno utilizzato la musica per infondere nei propri soldati coraggio ed amor di patria ... dalle mitiche Trombe di Gerico, che accompagnarono il popolo israelita nella marcia attraverso il deserto ... sino alle schiere di corni che annunciavano l'arrivo dei nobili in arme durante il medioevo.

Tutti i musicanti inquadrati in formazioni militari vennero in seguito riuniti in bande, le quali raggiunsero il loro massimo splendore nell'esercito prussiano verso la fine del 14° secolo.
Per sentire all'opera le prime fanfare si è tuttavia dovuto attendere sino alla costituzione dell'Esercito Nazionale ed alla fondazione dei primi Reggimenti.

In quel periodo i trombettieri delle varie compagnie, oltre a suonare i segnali convenzionali della vita militare, iniziarono a scandire il tempo per il passo dei soldati in addestramento, con motivi ritmati da loro composti.

I trombettieri furono in seguito tutti riuniti in un organico a se stante, e con suonatori di altri ottoni, venendo in questo modo a formare le attuali FANFARE, che costituiscono il vanto e l'orgoglio di tutto il corpo dei BERSAGLIERI.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu